Mese: Dicembre 2023

E se ora

E se ora i tuoi occhi

entrassero nella mia bocca

a sparpagliare fiori di melo,

si scioglierebbero le ossa

e franerebbe sulle labbra

quest’angolo di cielo

fino a fondermi in nuvole di nebbia,

fino a lacerare la mia atroce poesia

sempre innamorata della mia anima solinga

che tra le cime dei tuoi occhi

custodisce la sua vita.

Caterina Alagna

Alito di solitudine

La macchia dilaga sul soffitto

mentre l’universo delira nei miei occhi.

Certa polvere che ricopre fosche giornate

ora si schiarisce sotto i lampi della luna

e riscopro la mia voce a cantare

versi di odore pluviale,

e tra le mie ciglia

si riparano le tue labbra.

Quanto vorrei che un grido d’amore

fulminasse il grigiore della notte.

Quell’atomo che manda in subbuglio la carne

e le mie viscere inchioda al dolore,

ora trasuda una pioggia deserta,

un vacuo alito ricolmo di solitudine.

Caterina Alagna