Alito ansioso

Ansia

Si gonfiano le nubi nelle orbite dell’anima, s’addensano e incupiscono il colore del cielo. S’ingrigisce di colpo il tuo pensiero che naviga su flutti solitari, agitati dalla forza del vento e da un alito ansioso che divampa e scombussola un placido oceano, infinito racchiuso in un piccolo guscio indifeso che si piega tremante alle morse […]

Bacio di sole

Bacio di sole

Invocò l’aiuto degli dei per sorreggere le sue carni quando in una notte di luglio lui spalancò una voragine d’amore che inghiottì la sua anima ricamata da trame di pura poesia. Una parola suadente bagnò le sue labbra di nettare fulgente mentre pulsavano poderose le sue pupille d’oro disciolte nel bacio di uno sguardo che […]

Il pianto

Il pianto

Il pianto dilaga sul quadro dell’aurora quando il silenzio è l’unica parola e il senso delle cose di azzurro si colora lasciando tra le nuvole una placida alcova o un sogno che si staglia su vapori di poesia che suadenti s’innalzano nel cielo tracciando nell’anima solchi d’argento. Sulle brillanti vie del pensiero si generano ideali […]

Altrove

Altrove

Altrove dove l’anima non riserba rancore, dove le mani non insabbiano il cuore, dove una voce solitaria nascosta, in penombra, intona il suo assolo di pace ora che la voce umana quasi scompare e solo volteggia l’ultimo granello di male, quel lurido tanfo che mi assale tra la folla, in solitudine, tra le carezze della […]

Tremule lanterne

Tremule lanterne

Tremule lanterne si soffermano sul rumore del silenzio, sullo sguardo di un uomo desolato che approda incerto sul piano della parola, su quell’onda che s’inarca su una linea vuota che inerme ti ascolta. Approdo sicuro è il silenzio, una riva poco affollata, dove l’essenza ricuce il margine strappato di un’idea, di un sogno mai realizzato […]

Certe sere

Certe sere

Certe sere un tonfo silenzioso rimbomba nel cuore. Sono gli istanti in cui dagli occhi non sgorga più la luce ma una tempesta rovente che sputa cristalli di ruggine. Una crosta insistente non riesce a staccarsi dal cuore, ruvida irrita le nari e a fiotti si staccano brandelli di anima. Quella povera anima che incompresa […]

La sera

La sera

Spedita s’incammina la sera e spinge il pianto in una fulgida via che in uno specchio di luce s’abbevera. Spedita ti sfiora la sera quando la tua anima s’infervora al labile tocco di un’amara brezza. Spedita procede la sera sopra nuvole bianche strappate agli orli, mentre sanguinano parole sincere dietro maschere di vita a colori. […]

Linfa nera

Linfa nera

Uno spicchio di mare nero mi avviluppa in un vortice di nettare e miele dipinto da un’acre punta di piacere. Scorre come un fiume in piena quel luccicante sorso di linfa nera, corposa e sincera come la voce d’un’amica quando la vita si fa sera e l’oscurità sotto un cielo fremente alla tua essenza s’incatena. […]

Soffocanti nebbie

Soffocanti nebbie

Soffocanti nebbie strozzano il cielo , inquinano i polmoni e gettano la mente in un lugubre gelo. Non più l’aria diletta profuma di limpide voci e di purezza, luride parole di zolfo si propagano come cenere. I valori della vita sfavillano come perle, fulgidi come lucidi diamanti passano nell’aria come orme insignificanti. Caterina Alagna Pubblicata […]

Luce Celeste

Luce Celeste

Luce Celeste ci donasti il sacrificio del tuo Figlio Innocente, inchiodato a una livida croce che ancora assorbe il sangue e il dolore dei figli frustrati e afflitti che accolgono il calvario nel cuore, che ancora assorbe il pianto famelico dei bambini ricoperti di polvere, delle madri che si struggono sul sangue dei figli trafitti […]

Come foglia

Come foglia

Come foglia sciupata, sbiadita di vita, fluttua l’amore trascinato dal vento. Fragile spoglia che trova riparo in terre assopite, versando dolore dalle vene di ruggine coperte. L’amore oggi è solo una bella poesia, versi decantati da note deliziose, una carezza distratta nel vento che vaga nell’immensità in cerca di valori bagnati di umano sentimento. Caterina […]

Cammino

Cammina

Cammino su un letto di aride foglie. Le nostre coscienze malsane si muovono indifferenti dinanzi alla violenza e alle macabre ingiustizie sociali, affondano in un magma infuso di sterili banalità. L’essenza della vita si libra in un’aria diradata, risucchiata da un torbido oceano, quel confuso specchio di vita dove l’ignoranza come un sovrano s’impone, di […]

Unico pensiero

Non ode alcun fremito la mia pelle quando la vista di un vuoto fiorente trapassa le pareti dell’anima. Tutto si perde in uno stormo di immagini spente cantate su foto di facce tutte diverse ma identiche. Tutte dipinte di un unico pensiero, uno sterile sogno di apparenza, mentre la pura forma della sostanza s’è smarrita […]

Ruppero il dolore

Ruppero il dolore

Ruppero il dolore in mille cristalli di luce, morbide movenze luminose che si fecero spazio in un terreo grigiore. Curarono ataviche ferite da cui ancora sgorga talvolta una cascata di acre tremore, un cereo spasmo di sofferenza che in pochi attimi s’espande e scolorisce la tela dell’esistenza. Vividi colori si sciolgono in un magma inconsistente, […]

Rigida pietra

Rigida pietra

Era una rigida pietra, una timida assonanza carnale che ostentava un’armatura nobile e fiera, un’inesauribile difesa pavoneggiante e orgogliosa sugli squilibri del mondo. Era una rigida pietra un sogno di gioventù che sdrucciolava su lastre di cera. Fragili fogli di carta pesta lacerati ai bordi dell’anima si forgiavano su colonne di lacrime, eteree sostanze che […]

Soffermati

Soffermati

Soffermati, ragazzo nei boschi rigogliosi e annusa i colori della vita fintanto che i capelli sono scuri e le membra fortezze robuste. Non attendere che giungano tempi migliori perché un giorno sulla tua carne di pietra vedrai sorgere flaccide crepe, linee sottili e profonde che si smarriranno in una coltre di cenere. Caterina Alagna

Estate

Estate

Estate sotto un mantice di nuvole rade raccoglie asfissianti vapori. Roventi turbini e rossastre polveri avvolgono il mio cuore. Quel cuore che un limpido cielo d’Africa sempre accoglie nelle tasche rattoppate dell’anima. Caterina Alagna

Odio universale

La follia imperversa per le strade mentre sulle bocche s’affollano frotte di sporgenti lame che lacerano i sentimenti di friabili vite grame, ridotti in brandelli e poi polverizzati. Un medesimo linguaggio s’è espanso nel villaggio globale, quello dell’odio universale. Mutato è il cuore umano, orrida e materiale ombra bestiale. Caterina Alagna

Felicità

La felicità è un’immensa sorgente d’acqua gelata, puoi goderla solo a piccoli sorsi, solo dopo aver riversato nell’anima stille salaci di rugiada. La felicità è una coltre di stelle, risplende in mondi distanti anni luce e giunge nel nostro cuore come un flebile bagliore intinto di mordaci paure. La felicità è un cielo infinito, labile […]

Esistono notti

Esistono notti

Esistono notti che durano un battito d’ali, il vibrante volteggiare d’un colibrì. Esistono notti che piantano nell’anima lunghe radici, aggrovigliano il cuore in forti spirali. Impavido un tempo scorreva il tuo atavico furore, eroso oggi dai morsi di un’ansia che non conosce padrone. Flaccido s’impantana in un incubo, lievemente si lascia andare tra le braccia […]

Un cuore impossibile

Un cuore impossibile si arrampica su strascichi di vecchie paure, in sordina danno vita a trame fosche in cui restano impigliate timide farfalle, soffi di desideri utopici. Un cuore impossibile s’inalbera su distese di nuove orme, semi piantati in un flaccido terreno si mutano in spighe che mostrano al cielo l’irreprensibile desiderio di lambire nuove […]

Quotidianità

La quotidianità arranca a fatica, versando sangue da lacere dita, cancella l’aura sacra dei sogni, quell’umile pensiero innocente che odora di pace. Tra le trame di voci imbrigliate si distinguono odi suadenti, son dei poeti i vibranti accenti che si stagliano in uno stormo di pensieri diversi, restituendo fiato a una lugubre vita. Caterina Alagna

Clemente Rebora

Pur essendo un gigante della letteratura italiana del primo Novecento, Clemente Rebora rientra tra i poeti italiani meno noti ai più. Difficilmente troverete una sua poesia nelle antologie scolastiche. La sua poesia è molto influenzata dalla sua esperienza bellica avvenuta durante la prima guerra mondiale. Esperienza da cui ne uscì profondamente segnato a causa degli […]

Un granello

Crudi livori germogliano in coro, scavano solchi, e trepidi brividi affiorano come picche taglienti lacerando il fiato di mille parole. Immagini rotte di liriche note piovono a iosa nella mia mente. Da ogni brandello si erge sognante un fertile seme d’universo, un solitario granello dimenticato dal tempo che come d’incanto diventa poesia. Caterina Alagna

Un soffio di luce

Su anguste sponde arranca un impervio pensiero che inatteso si srotola in mille sfoglie, in mille veli striati d’amore che sorgono come primule con la comparsa del primo sole. Disciolta la neve, una labile foglia accoglie un’ape curiosa, un sorso di vita che a zonzo sorvola seminando una nuova stagione. E quel pensiero tremante di […]